Startup di impresa in Lombardia

La nuova Legge Regionale sul turismo n.27 del 2015 ha rinominato in Foresterie lombarde quelle attività imprenditoriali extra alberghiere che erano più comunemente note come affittacamere o bed and breakfast, gestiti in forma imprenditoriale.

I nuovi provvedimenti entrano in vigore il 17 ottobre 2015, e Regione Lombardia adotterà ulteriori regolamenti applicativi, per cui i contenuti pubblicati potrebbero subire ulteriori integrazioni.

Per avviare una foresteria lombarda è necessario presentare una SCIA - Segnalazione Certificata Inizio Attività - al comune, corredata dalla documentazione comprovante la sussistenza dei requisiti richiesti in base alle disposizioni vigenti.

Copia della SCIA deve essere esposta visibilmente all'interno dei locali dove è esercitata l'attività.

Fino alla determinazione dei nuovi standard e dei requisiti delle Foresterie Lombarde, non sarà possibile presentare SCIA per l’avvio delle medesime.



Le foresterie lombarde


Di cosa si tratta

Le foresterie lombarde sono strutture ricettive gestite in forma imprenditoriale, in non più di sei camere, con un massimo di quattordici posti letto da chi, anche in un immobile diverso da quello di residenza, fornisce alloggio ed eventuali servizi complementari, compresa la somministrazione di alimenti e bevande esclusivamente per le persone alloggiate, nel rispetto del regolamento (CE) 852/2004 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 29 aprile 2004 (sull'igiene dei prodotti alimentari).

È una nuova tipologia di struttura ricettiva, le cui caratteristiche saranno ulteriormente definite in successivi provvedimenti regionali.

Requisiti

in attesa di nuovi provvedimenti si richiama la precedente normativa per affittacamere che prevedeva:

Se l’attività comprende la somministrazione di alimenti e bevande, il titolare per la ditta individuale o il legale rappresentante, per le società o l’eventuale delegato devono essere in possesso dei requisiti soggettivi previsti dall'articolo 71 del D.Lgs n. 59/2010.